ie_logo2.jpglogopdthumbnail.png

Questo e’ il giorno zero del giornale online di Innovatori Europei negli Stati Uniti.

St. Louis, come molte altre citta’ americane, ospita una numerosa comunita’ di italiani.

I tempi di Ellis Island sono ormai storia passata. I giovani migranti italiani negli Sati Uniti d’America sono spesso ricercatori universitari, ingegneri, economisti, imprenditori che cercano una loro nuova strada in un paese cosi’ diverso.

Per molti di loro il rientro in patria e’ un obiettivo, per altri la vita qui comincia da capo, senza voltarsi indietro.

L’emigrazione italiana in America e’ un’emigrazione colta, di successo. Questo fatto ci dice che non tutto e’ male nel nostro paese. Il nostro sistema scolastico forma persone di talento che sanno farsi valere nel mondo. Ma ci dice anche che il nostro paese non sa dare sufficienti opportunita’ e remunerazioni.

Eppure moltissimi continuano a mantenere vivo l’interesse per le vicende nazionali. Qui a Saint Louis i ricercatori del dipartimenti di economia della Washington University tengono un altro giornale elettronico, NoiseFromAmerica, ma vi sono diverse altre comunita’ virtuali di italiani-americani.

Perche’ allora un nuovo giornale elettronico nel gia’ vasto e autorevole panorama italo-americano?

Innovatori Europei nasce dalla convinzione che sia possibile promuovere la discussione “dal basso” su temi sociali, economici, politici attraverso forme di organizzazione orizzontale rese possibili dalla diffusione delle tecnologie della comunicazione.

Ma Innovatori Europei e’ anche uno strumento operativo, per agire sulla politica e tradurre le idee in cambiamento. Per questo obiettivo Innovatori Europei ha scelto il Partito Democratico, ritenendolo il soggetto politico maggiormente propenso, per struttura organizzativa e per orientamento programmatico, ad accogliere il seme di un progresso fondato sull’azione collettiva e plurale.

Qui, tra gli Innovatori Europei, si discute di tematiche ambientali ed energetiche, di ricerca e innovazione, di cambiamenti climatici, di pari opportunita’ e politiche europee.

Per navigare il sito potete cliccare i link sotto la testata o a lato di questa pagina, oppure leggere gli aggiornamenti del giornale giorno per giorno utilizzando il calendario alla sinistra dello schermo.

Buona lettura e buona partecipazione.